Successi e Sfide al 35° Torneo Internazionale di Judo: Crescita e Impegno della Squadra Agonistica

Si è svolto sabato 17 e domenica 18 febbraio il 35° torneo internazionale di Judo “Vittorio Veneto”, una tappa importante per la squadra agonistica e, un momento educativo e di crescita per i preagonisti e gli agonisti in erba.

Il sabato hanno partecipato gli Junior e i Senior nel Gran Prix valido per la ranking list nazionale, e subito dopo i preagonisti.

Simone Maggioni si è classificato al 7° posto nei 60 kg, in una categoria con 60 contendenti e affrontando 6 incontri non semplici.

Al primo incontro ha vinto per Ippon di Seoi Nage su Brescia Yuri (accademia Santana), al secondo ha vinto per wazari su Delrio Giaime (Karalis Judo). Al terzo incontro ha ottenuto la vittoria per Ippon di Uchi Mata su Rovati Yuri (Isao Okano Cinisello), ma ha perso il quarto contro Lattanzi Emiliano (harmony club). Ai recuperi ha affrontato Saimouni Abdessamad e, a causa di un problema al nervo sciatico, ha perso contro Gonini Simone. Nonostante tutto, il 7° posto gli ha permesso di accumulare 12 punti per la ranking nazionale e il probabile passaggio diretto alle finali nazionali A2. Una gara in cui Simone ha finalmente seguito alla lettera ogni indicazione del suo allenatore, comprendendo l’importanza del lavoro di squadra basato sulla fiducia reciproca tra tecnico ed atleta, che ha sempre portato ad ottimi risultati.

Nella stessa categoria, Josef Zonca è tornato a competere dopo anni e merita una lode per il coraggio dimostrato, anche se è stato eliminato al primo incontro dopo aver combattuto dignitosamente. Stessa sorte per Mohaumetd Babou e Davide Previtali, il primo per stanchezza e il secondo per la solita ansia da prestazione.

Nel pomeriggio, 4 preagonisti si sono cimentati in un torneo fuori regione:

  • Ilaria Ferrari si è classificata al 1° posto.
  • Saphira Garavana, Faletra Mathias ed Andrew Casale si sono classificati al 2° posto.

Per i preagonisti, va ricordato che non si tratta di vere e proprie gare; infatti, le loro competizioni sono classificate come manifestazioni educative e devono essere interpretate come tali. Anche se accade spesso che tecnici e genitori oltrepassino i limiti, non comprendendo che ciò snatura il lavoro degli insegnanti e che il tatami non è uno stadio. I tecnici devono limitarsi a spiegare gli errori commessi in gara successivamente all’incontro e accettare eventuali errori commessi dagli arbitri. I genitori, d’altro canto, devono imparare a non sostituirsi ai tecnici e soprattutto a non intromettersi tra tecnico ed atleta. Le palestre di judo sono molte, e sono sicuro che il genitore può trovare la palestra giusta con le regole che più si addicono alla sua idea di “SPORT”.

Il giorno successivo è stato il momento dei Cadetti, Esordienti B ed Esordienti A.

Cominciano i cadetti con:

  • Giulian Sonzogni nella categoria 50 kg si è classificato al 3° posto dopo aver battuto Guidi Emanuele della Yoshin Ryu per ippon in osae komi. Ha vinto il secondo incontro su TANZI EROS per Ippon di Tani Otoshi (Isao Okano Cinisello), vice campione d’Italia cadetti 2023, ma ha perso con un verdetto discutibile contro Fraglica Giosue Celeste (Kumiai). Nella finale per il 3° e 5° posto ha battuto lo sloveno Pipan Tim per Ippon di controtecnica.
  • Edoardo Frosio si è classificato al 3° posto battendo Bella Giorgio (Judo Ryu Valcamonica). Ha perso contro lo sloveno Terzan Timote per Shido e contro Asanoski Alen (SLO) per osae komi, ma ha vinto sul polacco KHACHATRYAN ANTON.
  • Elisa Scanzi ha vinto il primo incontro per osae komi e ha perso i successivi 2.
  • Elisa Gelmini ha perso due incontri.
  • Mattia Brena, nonostante un buon inizio di combattimento, è stato colto alla sprovvista dal suo avversario ed è uscito al primo incontro.
  • Bella gara anche per Elena Comotti, che ha vinto due incontri tirando finalmente fuori la grinta giusta per affrontare la gara, ma ha perso i successivi 2 incontri.
  • Esposto Riccardo ha vinto il primo e ha perso il secondo.
  • 2 incontri persi per Ismael Beloucha, mentre Samuele Noceroni è uscito al primo incontro.

Ed ora è il turno degli esordienti A:

  • Irimescu Simona ed Irimescu Cristina si sono classificate al 3° posto.
  • Faletra Sophie ha perso 2 incontri.
  • Dilena Diego ed Emanuele Frustragli sono usciti al primo incontro, mentre Mattia Brambilla ha vinto uno e ha perso i successivi 2.

In conclusione, posso dire che finalmente tutti non hanno perso per paura, come spesso è accaduto in questi ultimi periodi. Chi ha perso ha lottato con tutte le proprie forze per vincere, anche se non tutti hanno seguito le indicazioni dei tecnici. Se le prossime gare saranno affrontate con questa mentalità, la crescita agonistica sarà sicuramente raggiunta fino a ottenere i risultati che meritano.

Ciao a tutti,

Gabriele

Lo Stage si svolgerà presso L'ORATORIO DI TREZZO SULL'ADDA (MI) in via Mons. Grisetti...
Luogo: RDS STADIUM - Via Lungomare Canepa, 15S - Genova TERMINE ISCRIZIONI: DOMENICA 5 MAGGIO...
Il Campionato Italiano Assoluto A2 al Palabarton di Perugia è stato un'onda di emozioni...
Luogo: Sarnico (BG) - Palazzetto dello Sport Comunale - Via Donatori di Sangue Quota gara:...
Luogo: Palazzetto dello Sport di Segrate, Via XXV Aprile TERMINE ISCRIZIONI MARTEDI' 30 APRILE Quota iscrizione...
Oro per Riccardo Esposto ed Edoardo Frosio, Argento per Bonacina, Bronzo per Babou. Partiamo da...
spot_imgspot_imgspot_img