Share This Post

Judo / Main Slider

A Paladina la 2° prova di Judo Csi. In testa la Shentao

A Paladina la 2° prova di Judo Csi. In testa la Shentao

CONTROLLATE LE CLASSIFICHE DEI RAGAZZI SULL’ECO DI BERGAMO DEL 3 MARZO 2016 (Comunicate eventuali errori al vostro istruttore per le correzioni)

Nuova location per il campionato di Judo Csi: location bella, apprezzata, accogliente. L’ha scovata e proposta la società Shentao a Paladina, palestra consortile. Domenica scorsa vi si è accucciata (pioveva e sono tutti quanti stati dentro, comodi e serviti) la seconda prova di campionato che ha registrato la più alta partecipazione fin qui: 370 judoka in gara. Piove: andiamo a fare judo, devono aver pensato in tanti. E hanno popolato Paladina e il suo palazzetto meravigliando ed entusiasmando l’assessore allo sport Maurizio Benaglia intervenuto per il saluto iniziale in cui ha speso parole non banali, non di circostanza, intorno al judo e alla sua vocazione verso principi educativi oltre che sportivi. Pensieri e parole cosi appropriate da sdoganare un pubblico complimento da parte di Giovanni Rocco responsabile provinciale del judo Csi Bergamo: “Un intervento che ci è piaciuto molto, documentato e tecnico, ma anche accorato e convinto di ciò che diceva”.

Aperta la funzione hanno cominciato a scalpitare i judoka creando quell’atmosfera armoniosa ancorché intensa di emozioni e prestazioni, raccordo fra amicizia e sport, fra educazione alla vita e gesto tecnico: “Quel bambino li sa gia cosa vuol fare sul tatami, non agisce d’istinto: studia l’avversario, pensa, decide, tira”: osservava il maestro Battista Fratus uno dei padri del judo bergamasco.

La baraonda judoistica conformata nella palestra di Paladina da una speciale organizzazione impaginata in particolare dal gruppo genitori Shentao, mamma, papà, nonni d’antan, tipici bergamaschi, gente del fare, arrivati con torte caserecce, panini imbottiti, caffè della moka: un rosolio. “E’ dalle sette di stamattina che va la moka e il caffè è sempre più buono” celiavano i genitori. Genitori associati e attivi per un meritorio obiettivo: raccogliere fondi a mezzo torte e caffè per sostenere le spese delle gare dei judoka Shentao che vi partecipa settimanalmente: domenica ad esempio era a Paladina, a Conegliano, a Torino. Accoglienza a tutto campo potendo anche contare sulla fiducia e il sostegno ottenuto da Conad, Coop, Agro, ristorante Chalet, Macelleria Mangili, salumeria Gamba. Mentre i judoka del gruppo Chiappa hanno messo a disposizione uomini e mezzi per la sistemazione judoistica dell’impianto sportivo.

L’ambiente a puntino favorisce anche una snella funzionalità, cosicché a metà giornata Giovanni Rocco ha ufficializzato con l’appello la classifica per società pre-agonisti: Shentao un pacchetto di ben 24 medaglie (11 oro, 7 argento, 7 bronzo), Polisportiva Codognola 17 medaglie (9,2,6), Polisportiva Ardesia 14 medaglie (5,5,4). Al termine Rocco ha ufficializzato la classifica per società agonisti: ancora Shentao a dominare la scena con 23 medaglie (15,7,1), J. Ponteranica 22 (10,8,4), Judo Dinamica 7 (4,2,1), Yama 4-0-0, Sulzano 3,1,0, Ryogo 2,1,0 , Codognola 2,0,3, Ciserano 1,3,3 Terno d’Isola 1,3,0

A conclusione di una giornata intensa è soddisfatto Giovanni Rocco, ed esprime ringraziamenti sentiti a chi si è prestato per una manifestazione cosi ben riuscita.

Tratto da L’Eco di Bergamo del 3 marzo 2016

scritto da:

Emanuele Casali

Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial
Vai alla barra degli strumenti